Il Partito liberale italiano sarà presente alle prossime elezioni. Al centro del programma meno fisco e più riforme

Roma, 5 agosto 2022 – “Il Partito liberale italiano parteciperà all’appuntamento elettorale per il rinnovo di Camera e Senato. Al centro del nostro programma l’impegno per diminuire la pressione fiscale, la riforma della giustizia penale e tributaria e l’adozione di politiche capaci di favorire un’autentica crescita economica a vantaggio di tutti i cittadini”. Così Roberto Sorcinelli – Segretario nazionale del Partito liberale italiano – annuncia la partecipazione del PLI alle elezioni legislative durante la conferenza stampa ospitata nella Sala stampa della Camera dei deputati. Presenza sulla quale grava l’ipoteca rappresentata dalla normativa elettorale che impone la raccolta delle firme a sostegno delle liste: “Una legge che rappresenta un vulnus per la democrazia rappresentativa” ha detto il Presidente Francesco Pasquali. Anche per questo motivo sono state avviate delle interlocuzioni con altre forze politiche storicamente vicine a una visione liberale. 
I vertici del Partito che per decenni ha rappresentato le istanze liberali nei due rami del Parlamento riassumono i contenuti del programma che nelle prossime settimane sarà illustrato agli elettori: “Il nuovo corso del Partito liberale intende riaffermare il ruolo centrale della politica vera, in antitesi al populismo becero i cui disastri, sotto il profilo sociale ed economico, saranno pagati dalle nuove generazioni negli anni a venire: danni delle politiche populiste che hanno portato alla diffusione di idee completamente distorte, come quelle che sono alla base del reddito di cittadinanza, dei bonus e delle lotterie sugli scontrini”. Sorcinelli evidenzia come i punti programmatici prevedano delle nette cesure rispetto al passato: “Vogliamo marcare le distanze rispetto a tutte le politiche stataliste, socialiste e di marca assistenziale: scelte che hanno causato, e continuano a causare, un costante aumento della spesa pubblica. Il taglio netto delle imposte su imprese e famiglie è una priorità; solo così sarà possibile attivare investimenti capaci di garantire una solida ripresa economica”.
Il PLI sta portando avanti una fase di dialogo e confronto con altre forze politiche promuovendo alcune richieste programmatiche considerate minime. Le ha elencate il Segretario nazionale: “Si rende necessario riaffermare una piena e incondizionata tutela della libertà personale: basta con lockdown o richiesta di Green pass per esercitare diritti costituzionali. Fondamentale anche la riaffermazione delle libertà economiche dei cittadini come strumento per la crescita. Occorre poi una riduzione della pressione fiscale attraverso il taglio della spesa pubblica improduttiva. Categoria nella quale riteniamo ricada anche il Reddito di cittadinanza: i cittadini indigenti vanno aiutati con altre misure”. Sorcinelli e Pasquali, sottolinenando il bisogno di riaffermare il ruolo dell’Italia in seno all’Alleanza atlantica, hanno riassunto anche altre richieste al centro del confronto con gli altri partiti: “Proponiamo la riforma del processo penale attraverso la separazione delle carriere tra Pm e magistratura giudicante. Importante anche lavorare sulla riforma del processo tributario e su quella degli  accertamenti fiscali. Modifiche da accompagnare con una autentica semplificazione della macchina amministrativa statale e locale. Spazio anche a un ambientalismo capace di coniugare tutela delle risorse e sviluppo”.
Segretario e Presidente del Partito liberale italiano non hanno risparmiato una stoccata al leader di Azione!, Carlo Calenda: “Un politico che si è rappresentato come liberale semplicemente per attirare il consenso di chi si è sempre riconosciuto nei valori del liberalismo. Una mossa maldestra culminata con l’alleanza con un Partito democratico sempre più statalista”. 
Condividi su:
CATEGORIES

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne stia accettando l'utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi