CON I FUNAMBOLISMI NON SI RIDUCE LA PRESSIONE FISCALE

“La logica rigorosa dei numeri, come ha imposto al sognatore Vendola di aumentare l’aliquota Irpef in Puglia, per sanare il deficit della Sanità, così renderà impossibile la realizzazione delle pirotecniche promesse post elettorali di Berlusconi. Anche se il Presidente del Consiglio, come ha adombrato, – ha affermato il Segretario Nazionale del PLI Stefano de Luca – non dovesse attenersi alle indicazioni più prudenti del Ministro dell’Economia Tremonti, senza riduzione della spesa pubblica e forte ripresa della produttività, sarebbe impossibile ogni riduzione della pressione fiscale, salvo un ulteriore disastroso aumento del deficit pubblico.”

Condividi su:
CATEGORIES

COMMENTS

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne stia accettando l'utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi