Clericali e conservatori travestiti da liberali

“La destra conservatrice e clericale italiana tutte le volte che si trova in difficoltà, si riscopre liberale. Lo ha fatto Berlusconi nel ‘94, lo ha ripetuto nel 2001, 2006 e 2008. Dopo il completo fallimento ci riprova la sua controfigura Alfano insieme a Pisanu, due democristiani doc.  Cosa c’entrano questi signori col liberalismo?

Niente, insistiamo niente. Il conservatorismo clericale è una cosa, altro è la grande tradizione culturale filosofica politica e morale del pensiero liberale.” Stefano de Luca, Segretario Nazionale del PLI, ha così commentato l’annuncio di Pisanu, riguardo la creazione di un nuovo soggetto liberaldemocratico.

Condividi su:
CATEGORIES

COMMENTS

Utilizziamo i cookie per garantire la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne stia accettando l'utilizzo. Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi