Il Partito Liberale Italiano non si è mai stancato di ripetere che per il bene di Trieste e di tutta la Regione si dovrebbe chiedere al Governo di emettere il decreto attuativo del regolamento dei punti franchi di Trieste. Poco importa per noi se i politici triestini e regionali cambino spesso idea e bandiera, poco importa se adesso è la Presidente Monassi a cavalcare l’istanza che sosteniamo da tempo: l’importante è che tutti si rendano conto che non si può più aspettare. Trieste e la Regione, davanti al dissesto economico industriale di questi giorni, basti pensare a Wartsila, Electrolux, Ferriera ed Ideal Standard, dovrebbero chiedere all’unisono questo tanto agognato regolamento che permetterebbe di aprire attività economiche e dare ossigeno a queste terre. Perché allora si continua in una sterile lotta tra piccoli politici e signorotti? Perché non si lotta insieme per ottenere il regime di porto franco? Basta con le inutili polemiche tra sinistra e destra, tra piccoli personaggi che cercano di mantenere il controllo della città e che non si accorgono che la nostra città sta lentamente morendo ed ha bisogno di nuovo slancio. Lavoriamo uniti per il futuro.

Porto,si ai Punti franchi

Segreteria PARTITO LIBERALE ITALIANO SEGRETERIA FRIULI VENEZIA GIULIA

3403103342 segreteria@plifvg.it