deluca5 (1)

La Direzione Nazionale del PLI, riunita a Roma il 19 febbraio 2014, dopo aver approvato all’unanimità la relazione e la replica del Segretario Nazionale Stefano de Luca, ha deliberato di convocare il Consiglio Nazionale per il giorno 8 marzo 2014, al quale verranno sottoposte, per l’approvazione, anche le modifiche di statuto predisposte dall’apposito comitato.

Ha, altresì, espresso soddisfazione per i positivi progressi delle trattative in corso con l’ALDE per una lista unitaria di tutto il mondo liberale italiano alle prossime elezioni europee, cui il PLI intende dare il massimo del contributo possibile, anche in vista dell’obiettivo, finalmente raggiungibile, di unificare le diverse componenti liberaldemocratiche in un unico soggetto anche per i prossimi appuntamenti elettorali italiani, sia di carattere amministrativo che politico.

Commentando l’esito dei lavori della Direzione liberale, il Segretario Stefano de Luca, ha dichiarato “Di fronte al populismo plebiscitario che si sta affermando in Italia ed ai rischi che comporta per la democrazia, (resi evidenti da una proposta di riforma elettorale di stampo sudamericano che fa inorridire i responsabili si vertice di tutte le democrazie occidentali) è necessaria una forza liberale, che si ponga come salvaguardia dei valori fondamentali del liberalismo democratico. Finalmente s’intravede la possibilità che questa unione, alla quale il PLI lavora da sempre, si realizzi concretamente, perché finalmente viene percepita da un numero sempre crescente di soggetti organizzati e singoli cittadini”.