La Direzione Nazionale del PLI, riunita a Roma il 23.01.2014, ha approvato all’unanimità la relazione del Segretario Nazionale, dando atto che, pur tra difficoltà ed amarezze, è stato tenuto alto l’orgoglio della tradizione liberale, rappresentata dal PLI.

In particolare ha deciso di convocare per il giorno 8 marzo 2014, a Roma, il Consiglio Nazionale, per approvare le proposte di modifica dello Statuto e convocare il 29° Congresso Nazionale,  nonché dare il definitivo assenso al progetto per la partecipazione del PLI alle Europee, nell’ambito dell’iniziativa patrocinata dall’ ALDE.

La Direzione ha quindi dato mandato al Segretario di assumere una concreta iniziativa per definire  in modo netto il profilo  della federazione provvisoriamente denominata “In cammino per cambiare”, e pervenire alla denominazione definitiva del più ampio contenitore delle forze liberali, o altrimenti per sciogliere ogni attuale vincolo.

Ha altresì preso atto con soddisfazione del rafforzamento organizzativo realizzato sul territorio negli ultimi tempi, invitando la Segreteria ad adoperarsi per una migliore penetrazione nelle aree tuttora meno guarnite, con lo scopo di concretizzare un più ampio progetto federativo di tutti i liberali italiani, come indicato negli obiettivi del Congresso.

Inoltre la Direzione,  dando atto al Segretario della GLI Umberto di Francia del buon lavoro fin qui svolto, ha incoraggiato un ulteriore ampliamento del consenso in tutte le regioni, promuovendo iniziative specifiche sulle problematiche del mondo giovanile.

Infine la Direzione ha dato mandato al Segretario Nazionale di costituire una commissione, sotto la presidenza di Antonio Pileggi, per l’aggiornamento del programma liberale, sia in vista delle elezioni europee, che della tornata amministrativa della prossima primavera, e fornire altresì indicazioni sulle priorità liberali di fronte ai grandi cambiamenti in atto nello scenario politico nazionale.