“Permettere che questo squalificato Parlamento faccia la Riforma della Costituzione è come affidare la custodia del condannato al boia – asserisce con forza Stefano de Luca, Segretario Nazionale del Partito Liberale Italiano – bisogna impedirlo!

I Liberali si faranno promotori di una iniziativa per una Assemblea Costituente eletta a suffragio universale e con sistema proporzionale – puntualizza de Luca – cui affidare il compito, in sede redigente, di predisporre un testo organico e coerente di riforme da sottoporre a referendum confermativo popolare.”