“Il clima pre-elettorale arroventato ha determinato il dissolvimento di una anomala maggioranza, che sosteneva il Governo tecnico.” E’ quanto afferma Stefano de Luca, Segretario Nazionale del Partito Liberale Italiano.

“ E’ apprezzabile lo sforzo del Presidente della Repubblica di invitare alla ragionevolezza. Tentare tuttavia di prolungare l’agonia di una legislatura da dimenticare – precisa de Luca –  appare come una sorta di accanimento terapeutico, anche in considerazione dell’egoismo dimostrato da tutte le forze politiche presenti in Parlamento, che non hanno voluto modificare una legge elettorale vergognosa.

Intanto – prosegue il Segretario del PLI – i dati economici dell’Italia sono disastrosi per la contrazione del PIL, l’aumento delle chiusure di aziende, dei fallimenti e della disoccupazione. L’unico dato in ascesa è quello delle entrate fiscali, principalmente a causa di una imposta ingiusta, onerosa e sostanzialmente espropriativa, come l’IMU. Da mesi – puntualizza de Luca –  sosteniamo che essa avrebbe dovuto avere carattere eccezionale, dimezzando la seconda rata, che è risultata invece molto più gravosa, ma assicurandone in ogni caso la soppressione per i prossimi anni.

Se l’Italia, nonostante il suo elevatissimo debito pubblico, ha retto finora, è soltanto per la notevole mole di risparmio privato, principalmente immobiliare, che viene colpito indebolendo ulteriormente le classi medie.

Un governo con una maggioranza politica – conclude il Segretario del PLI – avrebbe avuto certamente il coraggio di ridurre una insostenibile pressione fiscale per innescare la ripresa economica”.

2 Commenti

  1. Un governo con maggioranza politica…. ci vorrebbero, anche, persone responsabili che identifichino il ruolo politico come servizio, responsabilità e correttezza. Persone che si sentissero, veramente, in grado di dare un contributo al proprio Paese e non ciò che viviamo quotidianamente con il cinismo, la spregiudicatezza ed ipocrisia che hanno caratterizzato l’essere di molti di questi “Parlamentari” che hanno pensato, solo, a se stessi. E ciò da anni, purtroppo.
    Un Paese liberale, un Paese corretto, un Paese Onesto.
    Già, un sogno.

  2. CARO STEFANO,
    fINALMENTE VEDO CHE SIAMO D’ACCORDO SUL GOVERNO MONTI HA SALVATO MOMENTANEAMENTE L’ITALIA DISTRUGGENDO PERO’ GLI ITALIANI.APPENA AL GOVERNO AVREBBE POTUTO FARE TUTTE LE RIFORME CHE VOLEVA,SI E’ LIMITATO ALLE PENSIONI IN MANIERA DILETTANTESCA(PENSIAMO AGLI ESODATI CHE DRAMMA STANO VIVENDO)E POI TASSE SOLO TASSE E L’IMU CHE HA DATO IL COLPO DI GRAZIA ALL’EDILIZIA,SETTORE FONDAMENTALE PER L’ECONOMIA), HA PROSCIUGATO IL RISPARMIO DEGLI ITALIANI,HA AZZERATO I CONSUMI CON TUTTO QUELLO CHE NE CONSEGUE.
    PURTROPPO ANDREMO NELLE MANI DI BERSANI/VENDOLA,MA CERTO MEGLIO DI MONTI FARANNO.
    POVERA ITALIA

Comments are closed.