Stefano de Luca, Segretario Nazionale del Partito Liberale Italiano, ha commentato le parole del Presidente Monti in visita nei Paesi del Golfo.

“Registriamo positivamente le dichiarazioni del Presidente Monti durante il suo road show nei paesi arabi – dichiara Stefano de Luca – in cui, oltre ad un certo ottimismo per il presente, ha anche precisato responsabilmente di ‘non poter garantire per il futuro’.

La dura contestazione da parte di Vendola e Di Pietro – precisa il Segretario del PLI – conferma che implicitamente il Capo del Governo abbia voluto far trasparire una possibile disponibilità a impegnarsi per il Paese che, a nostro parere, avrebbe bisogno del sostegno di una maggioranza non eterogenea per salvaguardare la credibilità internazionale recuperata e, insieme, dar corso ad un deciso programma di risanamento di bilancio, ripresa economica, lotta al parassitismo burocratico e alla corruzione, nonché alle interferenze della politica nelle imprese di Stato.

L’apertura del dialogo con i ricchi Paesi del Golfo – conclude de Luca – sembra preludere anche alla decisione di avviare la cessione di quote importanti di assetpubblici, come i Liberali sostengono da tempo, per ridurre il debito pubblico ed interrompere il perverso rapporto tra aziende di Stato e faccendieri legati al sottobosco politico”.