Stefano de Luca, Segretario Nazionale del Partito Liberale Italiano appoggia la scelta del Ministro Cancellieri con la speranza che  Monti non ceda ai ricatti del PDL.

“Monti – afferma de Luca – ha una grande occasione per dimostrare di essere indipendente ed avere schiena  dritta: non sottostare al ricatto sull’accorpamento delle elezioni regionali con quelle politiche portato da un PDL, ormai allo stremo e che teme di non poter reggere la doppia sventagliata di mitra, cui gli elettori lo potrebbero sottoporre.

Con la minaccia di far cadere il governo – prosegue il Segretario del PLI – un partito travolto dagli scandali e dalla cattiva politica, spera di limitare i danni dei propri errori, grazie al trascinamento mediatico della riproposizione dello schema destra contro sinistra, che ha caratterizzato tutta la lunga fase della cosiddetta Seconda Repubblica, danneggiando così le nuove formazioni politiche, che stanno venendo alla ribalta.

Il Governo tecnico – conclude de Luca – dovrebbe difendere strenuamente la corretta scelta del Ministro Cancellieri e sfidare  il morente partito del giovane Alfano, sbiadita controfigura del caimano, a votargli la sfiducia in Parlamento, se ne avrà il coraggio”.