La Direzione Nazionale del PLI, presieduta dal sen. Enzo Palumbo, ha approvato la relazione e la replica del Segretario Nazionale on. Stefano de Luca ed ha deliberato di fissare il Consiglio Nazionale del Partito, in forma seminariale, per i giorni 28,29 e 30 settembre 2012, presso l’hotel Miramare di Cesenatico (Viale Carducci, 2).

I temi di riflessione del seminario saranno: la concezione liberale del welfare, con riferimento a famiglia, lavoro e salute, e la situazione economico-finanziaria dell’Italia, con riferimento alla c. d. “agenda Monti”, ed alle iniziative da assumere in sede interna ed europea per uscire dalla recessione in corso.

La Direzione Nazionale ha poi dato mandato al Presidente Enzo Palumbo di verificare la compatibilità della permanenza nelle fila del PLI del sen. Enrico Musso,  ciò a seguito delle sue recenti pubbliche iniziative orientate alla creazione di un nuovo soggetto politico, chiaramente concorrenziale ed alternativo rispetto al Partito, al quale pure il sen. Musso continua formalmente ad appartenere.

La Direzione del PLI ha infine preso atto delle dichiarazioni del Segretario Regionale ligure Claudio Canepa in ordine alla situazione del PLI nella regione, ed ha nominato lo stesso Canepa e Massimo Alfieri (in quanto liberale più votato alle recenti amministrative genovesi) come commissari per la Liguria, col compito di operare una rapida ricognizione delle energie locali disponibili, allo scopo di potere celebrare, in tempi brevi, il congresso regionale e i congressi provinciali del Partito, allo stato non potuti convocare per l’incertezza circa l’appartenenza al PLI del parlamentare locale.