Presieduta da Enzo Palumbo, si è riunita la Direzione Nazionale del PLI che, dopo aver approvato la relazione del Segretario Politico Stefano de Luca, ha deciso di organizzare per il 22 giugno, su tutto il territorio nazionale, gazebi e tavoli per la raccolta  di firme sui seguenti temi qualificanti:

  1. riforma della politica attraverso la sottoscrizione della proposta di abolizione del finanziamento pubblico dei partiti del prof. Pellegrino Capaldo;
  2. abbattimento del debito pubblico, attraverso la vendita di consistenti quote di patrimonio dello Stato e degli Enti locali, sia mobiliare che immobiliare;
  3. riduzione immediata dell’oppressione fiscale, attraverso la rateizzazione, dei debiti dei cittadini e delle imprese in difficoltà, senza sanzioni ed aggi esattoriali.

La Direzione ha inoltre ribadito l’impegno di indire, prima della pausa per le ferie estive, un incontro allargato a tutti i soggetti disponibili per la promozione di una Costituente Liberale per l’Italia del futuro, di cui il PLI, come deliberato dal Congresso, intende essere protagonista.

In tale prospettiva, la Direzione Liberale ha ritenuto come assolutamente incompatibile con l’iscrizione al PLI la militanza di iscritti liberali in altre associazioni organizzate al medesimo fine e che, per ciò stess, rischiano di indebolire l’iniziativa del Partito.

La Direzione ha deciso infine di fissare una nuova riunione per mercoledì 4 luglio, rinviando a tale occasione la decisione sulla convocazione del Consiglio Nazionale del Partito.