Cari Amici,

sulla base di quanto deliberato dal Comitato dei Garanti nella decisione depositata l’8 marzo in relazione al c.d. caso Roma (cfr. dispositivo allegato),Vi confermo che l’Assemblea Provinciale di Roma, già da me indetta per domani 11 marzo, si terrà regolarmente presso la sede del PLI (via Uffici del Vicario 43), all’orario previsto (presumibilmente con inizio alle ore 10,00 in seconda convocazione), e con all’o.d.g. l’elezione dei 50 delegati di Roma al Congresso Nazionale del Partito.
Nel termine stabilito da questa Presidenza (le ore 17,30 di ieri, venerdì 9 marzo)), ai sensi degli art. li 7, comma 3, e 24, comma 1, dello Statuto,  risultano presentate n. 2 mozioni con relative liste di candidati per l’elezione dei delegati congressuali.
Vi comunico altresì che, nel frattempo, con separate decisioni depositate l’8 marzo in relazione al c.d. caso Milano ed al c.d. caso Lecco, il Comitato dei Garanti ha deliberato di infliggere al dott. Roberto Amiconi la sanzione della complessiva sospensione per sei mesi da ogni attività di Partito, con conseguente decadenza, ai sensi dell’art. 19, comma 3, dello Statuto, dall’incarico di Segretario Provinciale di Roma dal medesimo ricoperto.
Anche in ragione di ciò, l’assemblea sarà aperta da una relazione della sottoscritta, nella qualità di Presidente Provinciale, sulle ultime vicende del Partito, a cui seguirà il dibattito sulle mozioni presentate.
Seguiranno le votazioni per l’elezione dei delegati al 28° Congresso Nazionale del Partito, che si concluderanno presumibilmente intorno alle ore 12,00, e comunque sino a quando avranno espresso il loro voto tutti coloro che alla chiusura della discussione saranno presenti in sede; si procederà quindi allo scrutinio ed alla proclamazione dei risultati della votazione.
Data l’importanza della riunione, Vi prego di non mancare e di essere puntuali, mentre Vi invio i miei più cordiali saluti.

Renata Jannuzzi