“Il Governo ribadisce di voler andare avanti sulle riforme senza tentennamenti riscuotendo successo sul piano internazionale e tra gli elettori. Pd e Pdl, da parte loro, – ha affermato Stefano de Luca Segretario Nazionale del PLI – non riescono a rinunciare alla miope difesa delle rispettive corporazioni di riferimento. Bersani minaccia di non votare l’improcrastinabile riforma del lavoro, i rappresentanti della destra in Commissione al Senato, cercano di attenuare gli effetti delle liberalizzazioni. Parlamentari di entrambe gli schieramenti vogliono attenuare o diluire gli effetti della separazione Eni Snam Rete Gas, che invece dovrebbe essere totale, sia sul piano operativo, che su quello proprietario. I Liberali ritengono di dover incoraggiare il Presidente Monti ad una sempre maggiore fermezza per attuare il suo programma di riforme per l’Italia.”