Cari amici,
sabato 14 gennaio a Bologna abbiamo tenuto l’assemblea regionale degli iscritti al partito in Emilia Romagna.
Ha co-presieduto con me la riunione Caterina Naldi, e sono intervenuti a parlare gli iscritti Aldo Volpi, Michele Zampino, Stefano Angeli, Axel Famiglini, Quinto Leprai, PierFranco Serafini e Michele Trancossi.
E’ stata anche l’occasione per fare conoscere i nuovi iscritti al partito fra di loro.
All’inizio della riunione ho dato la parola ai rappresentanti regionali delle forze politiche del “terzo polo”:
a nome dell’on. Enzo Raisi di FLI ha parlato Elisa Petroni, a nome dell’on. Enrico Boselli di API ha parlato Emilio Lonardo, ed a nome dell’on. Mauro Libè dell’UDC è intervenuta la consigliera regionale Silvia Noè.
Tutti e tre hanno riaffermato la volontà di accogliere anche il PLI a pieno titolo nella coalizione centrista sia a livello regionale, sia a livello nazionale, dato anche il comune sostegno al governo Monti. La consigliera Noè si è anche messa a disposizione del PLI per la sua attività in regione Emilia Romagna, in particolare ha evidenziato come la regione Emilia Romagna sia poco virtuosa nel pagare i fornitori.
Successivamente ho dato lettura di quattro mail di saluto di quattro amici impossibilitati a partecipare:
il segretario politico nazionale del PLI Stefano De Luca,
il vicesegretario del PLI Enrico Musso,
l’ex sindaco (1998-2007) di Parma Elvio Ubaldi (a nome del movimento Civiltà Parmigiana)
ed il presidente del circolo culturale “Carlo Cattaneo” Tiziano Catellani.
Gran parte del dibattito ha riguardato la recente bocciatura da parte della corte costituzionale dei due referendum contro il “porcellum”, per i quali sono state raccolte 1.210.000 firme a livello nazionale con il contributo anche del PLI e del movimento “Altrapolitica-Altrivalori” di Parma; si è discusso della necessità comunque di una nuova legge elettorale.
Si è insistito perchè il PLI mantenga la visibilità politica e la crescita di consensi attraverso altre inziative che lo rendano visibile sulle piazze e sulla stampa (come già stanno facendo sulla stampa romagnola Stefano Angeli ed Axel Famiglini), sulla base del recente incremento di consensi ottenuto con i banchetti referendari con l’esposizione del simbolo del PLI.
Alcuni interventi sono stati critici riguardo all’alleanza politico-elettorale col “terzo polo”, ma nessuno ha prospettato alleanze col PD nè col PDL.
Anche il passaggio del PLI dall’opposizione del governo Berlusconi al sostegno del governo Monti è stata oggetto di dibattito.
Alcuni interventi hanno poi riguardato i problemi giovanili e del mondo universitario.
Chi fosse interessato alla lettura del verbale della riunione può chiederlo via mail a Caterina Naldi, mentre chi fosse interessato alle foto scattate da Stefano Angeli durante l’assemblea può vederle sul suo profilo facebook.
Alla fine abbiamo eletto gli otto responsabili delle assemblee elettive degli undici delegati provinciali spettanti alla regione al congresso nazionale del PLI del 23, 24 e 25 marzo:
Marco Perazzi 347-4836096 perazzi.m@gmail.com convocherà l’assemblea che eleggerà il delegato di Piacenza
Aldo Volpi 333-5380372 aldo.volpi2004@libero.it convocherà l’assemblea che eleggerà i tre delegati di Parma
Marco Jouvenal 345-2220310 jouvenal@jouvenal.it convocherà l’assemblea che eleggerà il delegato di Reggio Emilia
Pietro Stefani 347-7662239 stefani.pietro@tiscali.it convocherà l’assemblea che eleggerà il delegato di Modena
Quinto Leprai 347-8173613 quinto.leprai@unibo.it convocherà l’assemblea che eleggerà il delegato di Bologna
Stefano Angeli 339-6533171 stangeli@libero.it convocherà l’assemblea che eleggerà i due delegati di Forlì Cesena
Nadia Ghiselli 338-5320638 maruccomarco@libero.it convocherà l’assemblea che eleggerà il delegato di Ravenna
Caterina Naldi 347-3189107 caterina.naldi@gmail.com convocherà l’assemblea che eleggerà il delegato di Ferrara e Rimini.
In attesa di vederci numerosi al congresso vi saluto cordialmente
Marco Marucco segretario politico regionale emiliano romagnolo del PLI