“Con l’accordo bipartisan  Pd – Pdl è stato approvato, nella manovra, il solito emendamento- imbroglio che rinvia ad una valutazione successiva in merito alla sussistenza dei presupporti sul valore sociale delle attività della Chiesa, per esentarle dall’Imu. I contribuenti tartassati dalla manovra sono indignati.  Il Governo non può rendersi complice, ancora una volta, del Vaticano in simili manovre vergognosamente elusive. La Chiesa deve pagare l’Imu come tutti gli altri, – ha affermato Stefano de Luca Segretario Nazionale del PLI – anzi, la gravità della situazione economica impone urgentemente di ridurre la quota dell’8 per mille, al 4 per mille. Vuol dire che se i cittadini riconoscono che le strutture ecclesiastiche svolgono attività benemerite per la comunità, aumenteranno le elemosine. Se invece, il Vaticano decidesse di cedere una parte del suo sconfinato patrimonio, risponderebbe a quel canone di povertà che le gerarchie ecclesiastiche predicano ma non praticano.”

2 Commenti

  1. Va bene vengano tassati i beni ecclesiastici ma questo deve valere per tutte le confessioni religiose compresi gli ebrei le cui comunità in Italia godono di enormi privilegi.

  2. Caro Segretario, penso che ogni giorno che passa sia sempre più chiaro che a questo governo verrà solo permesso di aumentare le tasse,nessuna vera riforma gli verrà fatta fare(con l’esclusione delle pensioni).
    Ma allora a che serve un govero tecnico?L’Italia ha bisogno di vere riforme liberali senza le quali tra pochissimo tempo sarà necessaria un’altra manovra correttiva.
    Ma veramente qualcuno puo’ credere che la chiesa cattolica possa rinunciare ai suoi incredibili privilegi?
    Forse verrà fatto qualcosa di puramente simbolico,ma niente di piu’.
    I democristiani sono presenti a destra al centro come a sinistra , chi porebbe mai votare la riduzione dell’otto per mille?
    Caro Stefano invidio la tua voglia di combattere,la tua determinazione,il coraggio delle tue scelte che si sono dimostrate lungimiranti:era facile portare il PLI nel PDL,ma tu hai fatto la scelta piu’ giusta e piu’ coraggiosa.
    Pochi ormai hanno questo tuo ottimismo della volontà .Il tuo lavoro dovrà essere ancora lungo,ma il PLI è una delle pochissime cose che potrà veramente essere utili a questa nazione

Comments are closed.