Il Partito Liberale, quale membro del Comitato Promotore del Referendum per l’abrogazione della legge elettorale, partecipa alla raccolta delle firme per la presentazione del Referendum contro il Porcellum.

I Parlamentari, grazie al meccanismo elettorale creato dalla legge che ci si propone di abrogare, sono oggi nominati dalle Segreterie dei Partiti, mentre gli elettori sono stati privati del diritto di scegliere i propri rappresentanti.

La distanza tra elettori ed eletti appare ancora più incolmabile laddove si consideri che anche all’interno dei principali Partiti tutte le decisioni – anche sulle sulle candidature – vengono prese ai vertici senza neppure un vero sistema di democrazia interna.

Il Partito Liberale, come gli altri Promotori del Referendum anti-Porcellum, intende restituire agli elettori la libertà di scegliere i propri rappresentanti.

Per questo, anche in Sardegna, il Partito ha organizzato dei tavoli per la raccolta firme.

Insieme agli amici del Polo Civico di Antonello Gregorini, i liberali della Sardegna saranno presenti a CAGLIARI sabato mattina dalle ore 9,00 in poi di fronte al Mercato di San Benedetto, ove saranno allestiti i tavoli per consentire ai cittadini di sottoscrivere la presentazione del Referendum.

Per la settimana prossima sono previste altre iniziative analoghe che saranno tempestivamente comunicate.

Il Commissario Regionale per la Sardegna

Avv. Roberto Sorcinelli