Comunque vadano i risultati elettorali, che tuttavia si profilano negativi per la maggioranza di Governo, l’eventuale ritorno di una coalizione della Sinistra Massimalista sarebbe altrettanto negativo.

E’ giunto quindi il momento che le Forze Moderate assumano una forte iniziativa per la scomposizione di un sistema politico forzatamente bipolare, – ha affermato il Segretario Nazionale del PLI Stefano de Luca – al fine di riportare l’Italia al rango che le compete, tra le grandi Nazioni dell’Occidente.

Soltanto una nuova Maggioranza parlamentare forte e ancorata al Centro, potrà affrontare la manovra urgente di politica economica imposta dall’Unione Europea, evitando di indebolire ulteriormente la ripresa e trovando le risorse per il necessario rilancio del Mezzogiorno.

L’iniziativa, che ha visto il PLI protagonista di un rilancio delle culture liberale e socialista, potrà rappresentare, sotto il profilo culturale dei contenuti, l’asse portante di un nuovo Governo di larga unità costituzionale e repubblicana.