“L’Istat rileva che un quarto degli italiani sperimenta il rischio di povertà o di esclusione sociale. Standard & Poor’s esprime preoccupazione sulla crescita dell’Italia. Di fronte a tali eventi, nessuna nuova linea politica del governo, ma semplicemente una promessa del ministro dell’Economia di tenere sotto controllo i conti. La pur lodevole intenzione di Tremonti – ha affermato il Segretario Nazionale del PLI Stefano de Luca – non supplisce, però, alla carenza di una linea politica in grado di accelerare la crescita. Se la protesta giovanile espressa in Spagna, ancorché irrazionale ma fondata, dovesse contagiare i giovani italiani preoccupati per il loro futuro, ci troveremo davanti ad un gravissimo problema. Solo un cambio di passo può prevenire momenti ancor più difficili. Certamente questo governo non appare in grado di realizzarlo.”