“Sull’ipotesi di un’ulteriore sanatoria, alla quale non si sarebbe dimostrato contrario il Premier, Bossi si è opposto. Dobbiamo concordare con la posizione leghista, anche se le motivazioni sono diverse. Mentre Bossi ne fa una questione di prestigio, – ha affermato il Segretario Nazionale del PLI Stefano de Luca – piccandosi di non essere stato consultato, i Liberali sono contrari ad ogni forma di sanatoria, condoni, amnistie, indulti e perdoni vari.

In particolare, l’abusivismo edilizio offende il territorio che è un bene comune e va tutelato, in un’ ottica di prevenzione che eviti ulteriori sfregi, come purtroppo è già avvenuto in passato. L’unica eccezione ammissibile, riguarda il caso in cui una sanatoria sia conseguenza dell’inerzia dei poteri pubblici.”