Stefano de Luca presenta il proprio libro ad Andria, ospite del Sindaco, l’avvocato Nicola Giorgino, sabato 7 maggio. Il titolo del libro è “Mi chiamavano Onorevolino – Profilo di un liberale siciliano”. Si tratta dell’ opera autobiografica di Stefano de Luca, avvocato, liberale sin dall’adolescenza, eletto alla Camera dei Deputati nelle liste del PLI nel 1983 e riconfermato nel 1987 e nel 1992, sempre con ampio suffragio, che nel 1997 ha promosso la ricostituzione del Partito Liberale di cui è stato eletto Segretario nazionale.

Il libro passa in rassegna un periodo storico denso di cambiamenti ed è la testimonianza di un militante politico che ha combattuto il conformismo dilagante.
La presentazione del libro, che si svolgerà nel Chiostro di San Francesco alle ore 19, presso il Comune di Andria, è la più recente di una serie di introduzioni tenutesi nelle più grandi città italiane.
Interverrà il Sindaco Nicola Giorgino e seguiranno contributi e testimonianze. All’evento presenzierà Renata Jannuzzi che, oltre ad essere Consigliere Nazionale del PLI, appartiene ad una delle famiglie andriesi che più hanno contribuito allo sviluppo economico, sociale e politico di questa città pugliese.