Alle elezioni comunali di Cosenza il PLI sostiene la candidatura a Sindaco dell’avvocato Enzo Paolini.
Figura prestigiosa della politica cosentina, consigliere e presidente del Consiglio Comunale nel decennio manciniano, Presidente Nazionale dell’Ospedalità Privata da oltre tre anni, Paolini si è sempre definito un liberalsocialista, sulle orme del padre Mario, avvocato liberale e consigliere comunale di Cosenza negli anni sessanta.

Quella di Paolini è stata una scelta lungimirante, operata in solitudine dal PLI sin dal settembre 2010 e poi sempre più condivisa dalla società cosentina; si è resa così possibile la formazione di una coalizione con altre otto liste civiche, di centro e di centro-sinistra, che il 15 e 16 maggio si candida alla guida della Città per un futuro di rinascita e di riscatto.

Il simbolo del PLI torna sulla scheda elettorale, con una lista composta dal plenum di 32 candidati, che si caratterizza per la presenza di molti giovani professionisti ed anche di un giovane immigrato tunisino, cittadino italiano, che testimonia la capacità di inclusione della società cosentina e la volontà dei liberali di valorizzare le diversità.

Da qualche tempo il PLI di Cosenza è divenuto una significativa realtà politica, con una Sede prestigiosa ed aperta ai cittadini, che concretamente dimostrano la volontà di riappropriarsi della politica dopo anni di abbandono e disinteresse.

Eugenio Barca, Commissario Regionale Calabria

1 commento

  1. …………ma paolini non è un candidato molto di sinistra sostenuto con proprie liste anche da Sinistra Ecologia e LIbertà? Il programma del sindaco è un programma liberale??

Comments are closed.