Come deliberato dalla Direzione Nazionale nella riunione del 20 gennaio u.s., Vi comunico che il Consiglio Nazionale del P.L.I. è convocato per sabato 5 marzo 2011, in Roma Palazzo Ferrajoli – Piazza Colonna n. 355 (di fronte a Palazzo Chigi), per discutere e deliberare in relazione al seguente ordine del giorno:

  1. Relazione del Segretario Nazionale;
  2. Dibattito politico;
  3. Comitato dei Garanti;
  4. Convocazione del 27° Congresso Nazionale ( 6° dalla rifondazione);
  5. Varie ed eventuali.

I lavori inizieranno alle ore 10,00 e proseguiranno senza interruzioni sino ad esaurimento degli argomenti posti all’o.d.g…

Considerata l’importanza della riunione, Vi prego vivamente di non mancare, e, nell’attesa di incontrarVi, mi è gradita l’occasione per inviarVi i miei più cordiali saluti.

Enzo Palumbo
Presidente del Consiglio Nazionale

4 Commenti

  1. Caro Mimmo,
    ho letto con gioia, ed anche con qualche nostalgia, il Tuo post.
    Mi farà immenso piacere rivederTi ed abbracciarTi a Roma sabato prossimo.
    Nel frattempo, se leggerai questo commento, Ti prego di farmi avere il Tuo indirizzo mail ed il Tuo cellulare.
    Puoi scrivere alla Segreteria del PLI (partito.liberale@libero.it) con preghiera di inoltrare a me il Tuo messaggio.

  2. Tutto il mio compiacimento per questo tentativo di ricomposizione di un’area politica che, al di là di ogni retorica di appartenenza, se crescerà potrà ritrovare il suo ruolo . Sarò a Roma g. 5 avendo sempre vivo nel cuore il ricordo degli anni sessanta trascorsi e intensamente vissuti a Messina allorquando con Enzo Palumbo e gli altri ottimi amici ci sentivamo accreditati di fiducia e gratificati dentro una società che anche noi, ragazzi di allora, abbiamo aiutato a crescere. Forse siamo ancora in tempo noi non più giovanissimi a riportare ed a riprovare il gusto dell’attuazione di un liberalismo, appunto, moderno e riformatore. Grazie. GIROLAMO MIMMO GIOVINAZZO- CITTANOVA ( R.C.)

  3. Scusate è possibile avere informazioni in merito alla situazione Guzzanti ? sul web si leggono tantissime cose !
    Inoltre è possibile avere una linea del partito più chiara ?
    Quando ci sarà il congresso ?
    C’è già qualche candidato ?

    Grazie

  4. “Siamo quattro gatti, noi liberali italiani. Parliamo di diritti individuali, di Etica, Politica, Diritto, tenendoli «distinti» secondo la lezione di Benedetto Croce. La maggior parte dei nostri concittadini non capisce neppure di che parliamo. Ma abbiamo ugualmente incominciato a dar fastidio. È sufficiente spuntino un paio di firme – è, accaduto al Corriere – che parlano il nostro linguaggio e subito si alza un fuoco di sbarramento: son berlusconiani. Si teme che la goccia liberale faccia breccia nella pietra del conformismo, del moralismo, del giustizialismo, del dogmatismo, del totalitarismo che ammorbano ancora l’aria a sessantacinque anni dalla caduta del fascismo. Sanno bene che non difendiamo il Cavaliere, ma la «società aperta» di Popper, la «religione della libertà» di Croce e, prima di loro, il liberalismo di Locke, Hume, Kant, Mill. È per questo che ci vorrebbero far tacere. Perché non la smettiamo di sollevare dubbi, di porre domande”.

    Piero Ostellino

    Corriere della Sera – 5/02/2011

    LIBERALI DI TUTTA ITALIA, RI-UNIAMOCI. L’ITALIA, LA NOSTRA ITALIA, HA ANCORA BISOGNO DI NOI.

    W L”ITALIA LIBERA E UNITA, W LA LIBERTA’!

    Galgano PALAFERRI
    Cordiantore Nazionale “Unione per le Libertà”
    Segretario “Circolo Presidio Pli Città di Torino LUIGI EINAUDI”

Comments are closed.