La disponibilità a candidarsi a sindaco di Milano che sembra emergere dalle recenti comunicazioni di Gabriele Albertini, rappresenta un fatto nuovo che i liberali accolgono con interesse e simpatia.

L’europarlamentare, è già stato sindaco della città più importante del nord Italia, svolgendo egregiamente le sue funzioni. Egli, che ha sempre dimostrato la sua formazione liberale, certamente, se dovesse ricandidarsi, impronterà il suo programma a tale impostazione culturale.

Il PLI, auspicando favorevoli decisioni definitive di Gabriele Albertini, è disponibile a contribuire con proprie proposte a un’intesa programmatica e politica dell’area del centro moderato liberale, democratico e riformatore.

Stefano de Luca

2 Commenti

  1. Salve a tutti, mi rendo conto che è ancora prematuro, ma in vista delle elezioni per la carica di Presidente della Repubblica che si svolgeranno nel 2013, vorrei proporre, alcuni nomi di politici di forte matrice liberale quali possibili candidati del terzo polo a tale carica: quella dell’On. Antonio Martino oppure in alternativa quella di Raffaele Costa. Penso che il PLI stia facendo un percorso di crescita e consolidamento iniziato dalla rifondazione e ho letto con piacere lo scambio epistolare tra il Segretario De Luca e Alfredo Biondi nell’intento di riunire tutti i liberali sparsi in diversi partiti. Cosa ne pensate?

Comments are closed.