Milano e la Valle del Po

Ritengo sia giusto ribadire, in questi giorni in cui anche le massime Istituzioni Milanesi sembrano sfumare il ricordo della nostre radici storiche con definizioni nuove e sorprendenti, che Milano, da sempre adagiata in Valpadana, è dal 1796 Città del Tricolore.

La Battaglia di Arcole, di lì a poco, vide il valore di 3796 volontari prevalentemente lombardi che inalberavano il Tricolore come simbolo di concordia e libertà tra italiani nella Legione Lombarda Cacciatori a Cavallo.

Vogliamo dimenticare anche questo ?

Vogliamo solo parlare di Padania e mai di Valpadana e di unità tra italiani, alla vigilia del 150° anniversario ?

Ma, come scrive opportunamente Angelo Panebianco, il problema è molto più profondo ed è compito delle Istituzioni stemperare le incomprensioni, i localismi egoistici, le situazioni di scontro, ed avviare un dibattito civile tra italiani, non usando toni sarcastici, diluendo i dissidi anziché acuirli, ricordando magari anche il cuore tricolore della nostra città, che unisce e non divide !

Nicola Fortuna

Commissario Regionale P.L.I.  Lombardia

Presidente del Comitato Tricolore all’Arco della Pace