Il ricordo del segretario nazionale del PLI Stefano de Luca

Ieri, 19 giugno 2010, ha cessato di vivere il caro amico Piero Milio. Liberale sin da quando portava ancora i calzoni corti, che fu eletto alla Camera con l’Alleanza per l’Italia ed al Senato nella Lista Radicale, ma non modificando mai il suo profilo liberale.

Avvocato ed appassionato del Diritto, è stato protagonista dei più importanti processi palermitani, tra i quali ricordo la Parte Civile per il Comune di Palermo nel Maxiprocesso contro la cupola mafiosa, la appassionata difesa di Bruno Contrada e quella, non meno difficile, del Generale Mori, il cui secondo processo è ancora in corso.

Rigoroso difensore delle proprie idee, non sempre, nella lunghissima comune militanza nel PLI, ci siamo trovati d’accordo, come si conviene tra liberali, ma abbiamo  condiviso una incrollabile fede nel Diritto e nella Libertà. Fino all’ultimo Congresso Nazionale del partito del febbraio del 2009, Piero ritenne lealmente di schierarsi con l’opposizione, nella cui lista fu eletto Consigliere Nazionale, ma, subito dopo, in Sicilia, ha contribuito alla definizione di una linea comune, votata all’unanimità ed ha, da allora, condiviso tutte le scelte, sia locali che nazionali del nostro Partito.

Desidero ricordarlo a tutti gli amici liberali per la sua caratteristica di autentico combattente, anche contro il suo debole cuore. Ha sempre vinto e ricominciato con la stessa passione. Ieri, purtroppo, è stato sconfitto, ma, come avrebbe voluto, in trincea, mentre pronunciava un discorso ad un seminario di giuristi, non fiaccato in un letto di Ospedale.

Con la sua scomparsa, non solo la sua famiglia, i suoi figli, ma tutti, abbiamo perso un amico, un uomo di Diritto, un Liberale.

Stefano de Luca

L’annuncio del Presidente del consiglio Nazionale Sen. Enzo Palumbo:

Cari Amici,
è con profondo dolore che Vi partecipo l’improvvisa scomparsa di Piero Milio, avvocato prestigioso, già deputato e senatore della Repubblica, amico di una vita e, da ultimo,  vice-presidente regionale del PLI della Sicilia. I funerali avranno luogo a Capo d’Orlando nel pomeriggio di domani lunedì 21 giugno e nel messaggio in calce, che Vi inoltro, troverete le indicazioni necessarie anche sui recapiti a cui potrete indirizzare il Vostro cordoglio.
Con assoluta mestizia.

Enzo Palumbo.

Ecco il dispaccio con cui Claudio Longo ha dato il doloroso annuncio:

“Comunico con  viva costernazione e profondo dolore l’improvvisa  scomparsa di Piero Milio liberale, avvocato, deputato e senatore della della Repubblica, uomo probo ed integerrimo,  strenuo difensore dei principi di libertà e di giustizia, colpito da infarto nel primo pomeriggio  di sabato 19 giugno durante lo svolgimento del Convegno  sullo “Stalking” al Castello Utveggio.
La salma è stata traslata nella antica casa di famiglia, nella campagna  tra  Capo d’Orlando e Brolo, dove domenica pomeriggio conto di andare a rendergli visita.
I funerali avranno luogo a Capo d’Orlando, nel pomeriggio di Lunedì 21,
alle ore 16 .30, nella Chiesa di Cristo Re.
Claudio Longo
Recapiti Studio legale Milio : via Catania 166 Palermo, tel/ fax  091 6262 978 / 979, E.m <studiolegalemilio@libero.it>,

8 Commenti

  1. I Giovani Liberali della provincia di Enna, porgono le più sincere condoglianze alla famiglia del Sen.Pietro Milio.

    G.L.I. Enna

  2. I liberali calabresi porgono le più sentite condoglianze ai familiari del Sen.Pietro Milio straordinaria figura liberale.

  3. La Gioventù Liberale Italiana apprende la scomparsa di Piero Milio, unendosi al cordoglio dei tanti amici che accusano la grave perdita.

    G.L.I.

  4. Attraverso il ricordo del Segretario de Luca e l’annuncio del Presidente Lombardo, ho conosciuto ed apprezzato il Senatore Pietro Milio per la sua coerenza e la sua onestà intellettuale.
    Leggendo poi, le belle parole scritte dall’amico Ferrante, ho conosciuto ed apprezzato un uomo degno di profonda stima e rispetto per la sua elevata statura morale, nonchè di affetto e simpatia per la sua cordialità e la sua disponibilità il cui ricordo rimarrà, ne sono sicuro, nel cuore di tutti quelli che lo hanno conosciuto e che lo hanno frequentato.
    Alla famiglia tutta, rivolgo, con profonda tristezza, il mio mesto sentimento di cordoglio.
    D’Emilio Carlo

  5. Ricordare Piero Milio vuol dire pensare a chi impersonava la cultura della libertà, della laicità e non del laicismo, dei diritti inalienabili dell’ individuo e di tanti altri valori così cari a noi liberali… Oggi è il giorno della commozione e del rimpianto per chi, come me e la mia famiglia, lo ha conosciuto come uomo delle Istituzioni, di Partito e come amico… Rivolgo quindi un ricordo pieno di affetto e di stima… Ciao Piero

  6. A nome di tutti i liberali emiliano-romagnoli esprimo il mio profondo cordoglio per la scomparsa di un autentico liberale.
    Marco Marucco

  7. Caro maestro,
    qui, sul sito del tuo partito, che lotta per quei valori in cui tu credevi voglio ricordarti.
    Fin da quando ho messo piede in studio mi hai insegnato che si deve lottare sempre in ciò in cui si crede, anche a rischio di scontrarsi col mondo intero.
    Non vedevo l’ora e rubavo ogni occasione per chiederti di raccontarmi storie e processi di cui non avevo conoscenza e cognizione e anche quando poco sapevo, mi facevo raccontare lo stesso tutto.
    Ci dicevi sempre che non si deve avere mai paura di niente e di nessuno e che si deve sempre andare a testa alta forti nelle proprie idee.
    In udienza stavo lì ad ammirare la passione che mettevi in tutto ciò che facevi perchè era il tuo mondo ed il diritto la tua vita.
    Del resto tu eri considerato un principe del foro, ma senza mai ostentare niente: solo umiltà e cordialità.
    In tutti i momenti soprattutto quelli più difficili sapevo di contare sempre su di te perchè ero sicuro ( e lo sono anche adesso) che non mi avresti mai abbandonato.
    Solo qualche settimana fa, pur standomi vicino mi hai lanciato dandomi il fascicolo di un processo e dicendomi: pensaci tu!
    Ero confuso, impaurito ma non potevo e non volevo deluderti.E’ andata bene, ma tu eri comunque vicino a me.
    Tanto vorrei scrivere, ma preferisco tenere tutto il resto in quella scatola di ricordi che ha solo un nome: Pietro Milio – maestro di lavoro e di vita – e che ti giuro rimarrà gelosamente custodita nel mio cuore.
    Te ne sei andato così senza che nessuno si potesse preoccupare di te, o potesse stare in ansia. Hai salutato tutti nel modo che sono certo hai sempre voluto: parlando di diritto, la tua vita e la tua passione.
    NON TI DIMENTICHERO’ MAI AVVOCATO.
    Con tutto il suo cuore, il tuo giovane allievo Claudio

  8. Tutta la Segreteria del PLI Sicilia porge le più vive condoglianze alla famiglia del Sen. Pietro Milio, ricordandone sempre la lucidità intellettuale ed il cristallino riconoscersi nei valori LIBERALI.

    Giuseppe STELLA, Segreteria Regionale PLI Sicilia

Comments are closed.