Ue, Pasquali(Pli): Chi tifa Orban non è liberale, Ppe batta un colpo Roma, 8 ott. (LaPresse) – “Siamo qui all’Ambasciata di Ungheria per consegnare al Presidente Orban una copia del Manifesto di Oxford. Ha rivolto all’Italia delle parole sgradevoli che come Liberali abbiamo trovato offensive, soprattutto nei confronti delle nostre forze armate che quotidianamente rischiano la vita in diversi scenari di guerra. Anche sull’immigrazione Orban danneggia il nostro Paese. Se da un lato usufruisce di fiumi di denaro dei fondi europei, rifiuta di assumerne gli oneri derivanti dalle quote di migranti. Chi, come il Governo Ungherese, viola lo stato di diritto non può continuare a prendere i fondi comunitari. Orban è un illiberale e dobbiamo smetterla con la politica dello struzzo, a partire dal PPE. Chi, come noi del PLI, difende il liberalismo e crede nella democrazia liberale non può non denunciare l’assenza di libertà e democrazia in Ungheria. Un messaggio lo vogliamo rivolgere ache ai nostri esponenti politici che sembra non accorgersi che, tifando le politiche di Orban, oltre ad essere marcatamente antieuropei, finiscono con essere antipatriottici.” Così Francesco Pasquali, esponente nazionale del Partito Liberale, che insieme a Gianluca Lo Mele della Gioventù Liberale con alcune associazioni di area, tra cui Protagonismo Liberale e Verdi Liberali con Luca Sebastiani, ha consegnato una pergamena contenente il testo del manifesto di Oxford.

1 commento

  1. il PPE vuole in Europa rappresentare tutto e anche il suo contario pur di avere consenso e così facendo copre taluni che con la democrazia liberale non c’entrano nulla, vedi appunto il premier ungherese. occorre invece condannare chi non rispetta il proprio popolo, chi si comporta in modo ambiguo e soprattutto occorre essere inflessibili con quei governi che mettono a rischio la democrazia. l’Europa in particolare il PPE non ha la volontà di chiudere la porta a personaggi come Orban che anzi finanza e utilizza come argine all’immigrazione , cosa anche questa sbagliata perchè Orban non fa gli interessi dell’UE ma solo i suoi. giustamente il partito liberale italiano condanna la politica del governo ungherese, che è bene ricordarlo quella di Orban è anche anti italiana, questo i sovranisti opportunisti lo dimenticano, ma noi liberali no. viva il partito liberale unico e vero baluardo a difesa della democrazia, dell’interesse comune e della libertà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here