Roma, Pasquali (Pli): Problema metrò diretta conseguenza appalti al ribasso 

Roma, Pasquali (Pli): Problema metrò diretta conseguenza appalti al ribasso Roma, 24 mar. (LaPresse) – “Per un’amministrazione la sicurezza dei cittadini si trova un gradino prima dei criteri di economicità. Ma per la giunta Raggi questa regola non vale, altrimenti non avrebbe consentito che il servizio di manutenzione ordinaria programmata ed a guasto, con fornitura in opera dei ricambi, assistenza ai collaudi e pronto intervento per ascensori, scale mobili, tappeti mobili, servoscala, piattaforme installati nelle stazioni finisse, nel 2017, nelle mani di un’impresa napoletana con il ribasso del 49 per cento. Un bando da 22,908 milioni per il servizio di manutenzione ordinaria programmata e a guasto, con fornitura in opera dei ricambi, assistenza ai collaudi e pronto intervento per gli impianti di traslazione installati nelle stazioni-fermate e nei fabbricati delle linee «A-B-B1-C» della metropolitana di Roma, nelle ferrovie regionali Roma-Lido di Ostia e Roma-Viterbo e nei parcheggi, depositi, rimesse industriali e amministrativi (durata 36 mesi), insomma l’intero tpl dove transitano centinaia di migliaia di cittadini tutti i giorni, è stato aggiudicato per 11,7 milioni. Ma una differenza così significativa non avrebbe dovuto accendere qualche lampadina rossa all’interno di Atac o della Giunta Raggi? Non ci resta che confidare in un rapido ritorno alle urne per restituire, con gli interessi, quanto ricevuto in questi anni di amministrazione grillina.” Lo dichiara Francesco Pasquali, commissario romano del Partito Liberale Italiano (Pli).

Stadio Roma, Pasquali (Pli) a Raggi: Catarsi passa per nuove elezioni Stadio Roma, Pasquali (Pli) a Raggi: Catarsi passa per nuove elezioni Roma, 20 mar. (LaPresse) – “Lasciando da parte i recenti arresti e i pezzi di inchiesta resi pubblici, la Capitale non può più restare ostaggio di apprendisti e dei tempi processuali. Il minimo schizzo di fango che macchia la reputazione dell’amministrazione alla guida della Capitale d’Italia obbliga ad un senso di responsabilità da parte del primo cittadino. Chiediamo che torni presto la competenza e la serietà alla guida di una città che rappresenta un’intera nazione agli occhi del mondo. Oggi non possiamo ancora quantificare il danno di immagine che un pezzo dell mondo grillino ha arrecato a Roma e all’Italia. La catarsi passa per nuove elezioni.” Dichiara Francesco Pasquali, esponente nazionale e commissario romano del Partito Liberale in merito all’arresto di De Vito.