Pensioni, Pasquali (Pli): Da Boeri offese a personale Inps Roma, 20 dic. (LaPresse) – “I circa 30 mila dipendenti dell’Inps hanno dimostrato negli anni la professionalità necessaria per affrontare le diverse sfide rappresentate dai progressivi cambiamenti sia delle politiche sul welfare, che dei calcoli pensionistici. Spiace che il Presidente Tito Boeri, a meno di 60 giorni dalla scadenza del suo mandato, pur di alzare polemiche politiche contro il Governo Conte, non esita a mettere in discussione la professionalità dei lavoratori dell’Istituto. l’eventuale rinvio della staffetta generazionale non sarà di certo un ostacolo per il futuro Presidente Inps. Bene ha fatto il Ministro Matteo Salvini ad invitare il professor Boeri alle dimissioni”. Lo dichiara Francesco Pasquali, esponente del Partito Liberale Italiano, in merito alle dichiarazioni del Presidente Inps Tito Boeri.