I membri della Gioventù Liberale riuniti presso la sede del PLI per partecipare ad un seminario di studi sull’ambiente hanno osservato un minuto di silenzio in ricordo del loro coetaneo Dukhco, un giovane tibetano che si è immolato dandosi fuoco per ricordare al mondo la mancanza di libertà in cui è costretto a vivere il popolo tibetano nella completa indifferenza delle potenze mondiali.