Roma, 1 dic. (AdnKronos) – “L’esito della mozione di sfiducia era scritto. Il regolamento dei conti all’interno al centrodestra ha avuto la meglio rispetto all’azione politica. Ma se il centrodestra in Consiglio regionale ne esce male, Nicola Zingaretti non gongola di certo in quanto dovrà buttare il biglietto per il Parlamento europeo. Nicola Zingaretti è consapevole di avere esaurito la spinta politica, specialmente dopo la quasi certa sconfitta al congresso del Pd. Insomma la ‘Zingarexit’ dalla regione Lazio è solo rimandata. Ora la priorità è rimettere mano alla legge elettorale, ripristinando il premio di maggioranza, così da poter evitare che la Pisana resti un eterno ‘mercato delle vacche'”. Così Francesco Pasquali, Segretario regionale del Partito Liberale, commenta la mozione di sfiducia contro Zingaretti votata al Consiglio regionale del Lazio. (Sod/AdnKronos)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here