Elezioni, Pli: Domani al disability day e incontro con Pirozzi 

Elezioni, Pli: Domani al disability day e incontro con Pirozzi Roma, 27 feb. (LaPresse) – Domani pomeriggio (ore 18,30 in viale Cavaceppi, 43 a Torrino Mezzocammino) il Partito Liberale incontrerà il candidato alla presidenza della Regione Lazio, Sergio Pirozzi. L’appuntamento è stato organizzato da Risorgimento Liberale e dai candidati della Lista Nathan, Claudia Gianfico e Fabrizio Fabrizi. “Si tratta di uno degli ultimi appuntamenti – spiega il segretario regionale del Pli, Francesco Pasquali – prima della chiusura di questa campagna elettorale che, siamo sicuri riserverà nel Lazio parecchie sorprese. Come Lista Nathan appoggiamo il sindaco di Amatrice, l’unico davvero in grado, con competenza e onestà, di dare una svolta al governo della Regione. In questi mesi ha svolto un grande lavoro che sarà premiato domenica prossima dai cittadini”.(Segue).

Elezioni, Pli: Domani al disability day e incontro con Pirozzi-2- 

Elezioni, Pli: Domani al disability day e incontro con Pirozzi-2- Roma, 27 feb. (LaPresse) – In mattinata, alle 11.30, una delegazione del Partito guidata da Georgia Cagiotto, candidata al consiglio regionale nella Lista Nathan, prenderà parte al Disability Day che si svolgerà a Piazza di Spagna. “Ai primi posti del nostro programma – spiega Cagiotto – c’è il tema della disabilità. Bisogna mettere in campo ogni mezzo per eliminare il disagio e il senso di profonda esclusione che le persone diversamente abili affrontano ogni giorno e quasi ovunque nei luoghi che dovrebbero essere aperti a tutti”.Il 2 marzo il Pli-Lista Nathan chiuderà la campagna elettorale a Pomezia all’hotel Enea. Interverranno, fra gli altri, il segretario regionale, Francesco Pasquali e i dirigenti nazionali Agazio Furina, Claudio Vitali e Mario Brugia.

1 commento

  1. Alle regionali con Pirozzi, alle politiche con Salvini, un alleato assolutamete indigeribile, per le sue posizioni che cozzano violentemente con le idee, lo spirito, le tradizioni liberali. Capisco che gli altri non hanno voluto dialogare con noi, ma forse ci sarebbe convenuto restare fuori dalla competizione e puntare tutto sulle regionali, anche se io sono fermamente convinto della necessità di abolire le regioni. Comunque, in bocca al lupo ai nostri candidati,

Comments are closed.