Il Partito Liberale Italiano, coerentemente con le deliberazioni del recente trentesimo Congresso Nazionale, alle prossime elezioni regionali in Sicilia ha deciso di sostenere la coalizione di Centro-destra ed il suo candidato Presidente.
In considerazione degli alti sbarramenti previsti dalla legge elettorale, per evitare il rischio di dispersione dei consensi, ha deciso di dare il proprio sostegno elettorale alle liste di Forza Italia, che si qualifica come la maggiore componente del versante moderato
dell’alleanza, sostenendo nelle varie provincie i candidati a più forte caratura liberale.
La Sicilia ha urgente bisogno di un programma di profonde riforme liberal-democratiche, dopo decenni di malgoverno, tragicamente conclusi dal quinquennio di Crocetta e PD, alleati con gli opportunisti di tutte le stagioni.
Il Commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, apprezzando tale scelta, ringrazia il Partito Liberale, che in Sicilia vanta una tradizione rilevante ed in particolare il Suo Presidente Stefano de Luca, al quale va riconosciuta una non comune coerenza alle idee liberali, insieme al fedele attaccamento alla propria terra e alla caparbia volontà di affrontarne seriamente i drammatici problemi, partendo dall’abbandono della deleteria pratica del clientelismo, che produce soltanto corruzione e rassegnata assuefazione alla fatalistica, ma errata, convinzione che la Sicilia sia senza speranza.
Il programma della coalizione che si sta formando attorno a Nello Musumeci Presidente ha invece l’ambizioso obiettivo di realizzare finalmente la necessaria Rivoluzione Liberale.
Il PLI, pur consapevole delle proprie modeste forze, intende esserne protagonista appassionato e competente.