Partito Liberale Italiano e seconda iscrizione al Partito Radicale. Il dibattito sulla Giustizia.

Ne hanno parlato il 5 settembre 2017 alle 22.00 Stefano de Luca, Giampietro Doni, Nicola Fortuna e Simone Santucci su Radio Radicale.

L’audio integrale (dal minuto 1.38)


1 commento

  1. Lo Statuto del Partito Liberale Italiano, art. 2.8, recita: “Non può essere iscritto al Partito chi sia iscritto ad altro partito o movimento politico Nazionale”, dettando una regola peraltro ovvia e necessaria non solo per un partito politico ma per qualunque impresa. Trovo quindi assurdo e aberrante che dirigenti del partito, addirittura il Presidente e il Segretario nazionale in carica, siano iscritti a un altro partito, anche se questo dichiara di non partecipare alle elezioni.

Comments are closed.