Carissima/o,

ho l’onore ed il piacere di invitarTi sabato 21 gennaio alla Manifestazione che si terrà presso il Centro Conferenze “Sala da Feltre” via Benedetto Musolino, 7 (link a Google Maps) – Roma per dire forte e chiaro “fuori il Comune dalle società partecipate!”

Le ultime elezioni di giugno a Roma per il rinnovo dell’Assemblea Capitolina hanno dimostrato che, nonostante l’estrema esiguità di risorse e la totale assenza di comunicazione sui media della presenza di una nostra lista nella scheda elettorale, ben 11.000 cittadini romani hanno deciso di barrare il simbolo del nostro partito.

Certo non possiamo parlare di successo, ma di una nostra buona intuizione sì.

Al solo fatto di esserci sulla scheda, senza che quasi nessuno lo sapesse, è seguito un segnale evidente, e cioè che c’è fame di un Partito Liberale a Roma ed in Italia.

Dobbiamo quindi farci vedere e sentire sempre di più, con le nostre idee e proposte intransigenti e rigorose, aggregare ed aumentare il nostro consenso.

Il dato di Roma mi e ci impone, cioè, di ripartire con slancio, anche in vista di possibili accelerazioni della crisi della giunta Raggi, dell’avvicinarsi del nostro Congresso e delle imminenti elezioni amministrative in 1000 Comuni.

Una mobilitazione che si inserisce bene nel quadro di Roma, dove il degrado è divenuto intollerabile, i servizi non funzionano e le principali società partecipate sono da tempo al collasso finanziario.

Noi metteremo in discussione il principio base dell’esistenza delle società partecipate:  lo stato e gli enti locali non devono occuparsi della gestione dei servizi.

Per noi, infatti, la politica deve occuparsi, in modo forte e rigoroso, del controllo e dell’indirizzo.

La nostra proposta è quella di affidare i servizi pubblici a chi li sa svolgere con efficienza, ossia la migliore imprenditoria privata.

Bisogna quindi chiudere la baracca delle partecipate con tutti i suoi burattini; il Comune deve liquidarle, cedendo i vari rami aziendali, e indire gare internazionali per aggiudicare la gestione dei servizi pubblici della Capitale a soggetti privati che seguano le best practices internazionali.

Siamo l’unico partito a poter fare una proposta simile, perché è nella nostra cultura, ma anche perché non abbiamo clientele da difendere.

Il tema non è certo di solo carattere locale, perché abbiamo lo sguardo rivolto anche alle elezioni politiche, dove dobbiamo avere la forza di riportare una rappresentanza autorevole del Partito Liberale Italiano.

Anche per questo sabato 21 gennaio siamo tutti mobilitati per l’evento su Roma che spero riceverà la Tua adesione e la più ampia partecipazione possibile.

Ti allego il manifesto dell’evento.

Con stima ed amicizia, Ti saluto, con i migliori auguri di un nuovo anno di successi per il Partito Liberale!

Roma li, 27 dicembre 2016

Andrea Bernaudo

Coordinatore Area Metropolitana di Roma