“Il Partito Liberale Italiano ringrazia i cittadini romani per i 10.826 voti alla propria lista, un grandissimo risultato nonostante il persistente complotto politico che ha oscurato il partito nei mezzi di informazione. I liberali romani il 19 giugno si asterranno o voteranno scheda bianca alla votazione di ballottaggio, non riconoscendosi nei progetti dei due candidati in competizione” è quanto si legge in un comunicato congiunto di Claudio Vitali, Massimiliano Giannocco e Maurizio Irti, rispettivamente segretario regionale, provinciale e romano del Partito Liberale Italiano. “Circa le prossime scadenze elettorali – continua la nota – il PLI sottolinea la gravità del tentativo autoritario di cambiare la Costituzione cancellando l’equilibrio dei poteri e introducendo una legge elettorale peggiore del Porcellum e di quella Acerbo del periodo fascista. Invita quindi gli elettori a mobilitarsi per il No ad una riforma liberticida aderendo al Comitato per la Libertà dei cittadini ‘No al peggio’”.