Lettera del Segretario al Presidente della comunità ebraica di Milano
Come uomo, come liberale ed oggi in rappresentanza di tutti i liberali italiani, essendo il segretario nazionale del partito liberale, il PLI, mi consideri particolarmente vicino alla Vostra causa e ai valori che lo Stato di Israele rappresenta.
Nel passato ho potuto dimostrarlo accorrendo con molti amici ebrei in Israele sotto le bombe di Saddam.
Oggi ci sentiamo come allora a Voi vicini.
Le allego la dichiarazione che il PLI ha fatto avere alla Vostra Ambasciata e che ha pubblicato sul nostro sito.
Giancarlo Morandi

 

SOLIDARIETA’ DEL PLI ALLO STATO D’ISRAELE PER L’INTIFADA DEI COLTELLI
Il PLI, a nome di tutti i liberali italiani, esprime la propria convinta solidarietà al popolo d’Israele di fronte alla nuova “intifada dei coltelli” avviata dal terrorismo internazionale, che rappresenta la terza, anzi la quarta cui gl’israeliani devono far fronte, considerando anche quella del 1936, portata contro i fuggitivi dalle persecuzioni naziste prima ancora che lo Stato ebraico venisse costituito.
Israele, con le sue istituzioni democratiche e le grandi conquiste sul piano della ricerca scientifica e tecnologica e della capacità di dedizione operosa al lavoro dei suoi cittadini, è un grande esempio di sacrificio in nome della libertà e del progresso, e rappresenta il prezioso avamposto della civiltà occidentale in un territorio difficile ed ostile.

1 commento

  1. Israele è l’unico baluardo contro l’abisso di morte e distruzione inestinguibile dell’Islam l’Europa dovrebbe essere solidale con i fatti e non con sterili parole. Il valore dello stato ebraico è inestmabile e per questo deve essere salvaguardato e aitato con ogni mezzo.

Comments are closed.